giovedì 21 maggio 2009

Genitori bloggers

L'idea mi è venuta dopo aver visto la foto di Alicia lì a sinistra sul monitor: cliccandoci sopra arrivo al suo profilo e al suo blog (accipicchia, dall'Argentina! Ciao e benvenuta!); qualche giorno dopo spunta Lucio anche lui blogger e camperista; altra lettrice fissa Nina anche lei cura un blog ed è un GT molto attivo. Poi c'è Rosanna incontrata sul forum dove noi genitori ci ritroviamo che invito a tenere aggiornato il suo bel blog, anche se le nostre vite sono sempre di corsa.
Condividere i nostri pensieri attraverso un blog è cosa ben fatta e utile per tutti.
Così ho usato il motore di ricerca e mi sono venuti fuori questi altri siti:
blogmamma, che ha intitolato un suo post "i nostri sguardi disabili", Mamme nella rete che ci cita addirittura (grazie!), peccato che il video non funzioni e poi Black cat e quindi la lettera di una mamma su un blog di eco-ambientalisti.
Mi sono fermata alla quarta pagina di risultati ma altri blog di genitori "speciali" non ne ho trovati. Scommmetto che se cercavo in inglese ne sarebbero saltati fuori a bizzeffe!
Forza, fatevi avanti!

Ricordo l'iniziativa lanciata il mese scorso:
Alcune persone, quando trovano una porta chiusa, si voltano e se ne vanno.Ci sono altre che, quando trovano una posta chiusa, girano la maniglia, ma la maniglia non apre.. si voltano e se ne vanno. Altri ancora, quando trovano una porta chiusa, girano la maniglia, se la maniglia non apre, trovano una chiave. Se la chiave non entra…. si voltano e se ne vanno.Pochissime persone, quando trovano una porta chiusa, girano la maniglia, se la maniglia non apre, trovano una chiave e se la chiave non entra…NE COSTRUISCONO UNA! Impara anche tu ad essere un fabbricante di chiavi. Stiamo raccogliendo le storie di genitori che in qualche modo hanno costruito una chiave per aprire una porta chiusa, genitori che si sono uniti e hanno costruito qualcosa, genitori che hanno appena incominciato o che sono alla fase del progetto. Scriveteci per raccontarci la vostra storia, ne faremo un reportage: mammatosta@gmail.com

Scriveteci e diteci come si chiama la vostra associazione (se ne avete fondato una), in cosa consiste il vostro progetto, come si è sviluppato e l’esito. Vogliamo documentare le testimonianze POSITIVE che giornalmente accadono nel nostro Paese ad opera dei Genitori. Ma anche quelle che non sono andate a buon fine a causa di ostacoli burocratici, etc. Se avete delle foto meglio! Faremo come abbiamo fatto l'anno scorso.

3 commenti:

mresciani ha detto...

Bei blog...vite pulsanti...

Alicia ha detto...

Grazie per aver ricordatto il nostro blog!, invito tutti a visitare, in particolare vorrei conoscere altri genitori che hanno bambini con la Síndrome di West.

Lucio63 ha detto...

Credo sia basilare unirsi e condividere le esperienze.
Perchè confrontarsi con persone che vivono giorno per giorno situazioni simili alle nostre ci fa allargare il nostro concetto di "normalità", si insomma, ci rendiamo conto più velocemente di non essere soli nelle nostre piccole-grandi lotte quotidiane.
E credo che la rete sia un mezzo insostituibile che ci permette di andare avanti assieme nonostante si possa essere molto distanti da un punto di vista logistico.