sabato 6 marzo 2010

Talvolta si vince

Possiamo inaugurare marzo con una bella ed importantissima notizia : la corte costituzionale ha dichiarato INCOSTITUZIONALE la norma, creata dal signor Tremonti nella finanziaria, che tagliava gli insegnanti di sostegno per i casi gravi; qui un articolo che ne parla.
Forse l'anno prossimo non ci sarà un ricorso in massa al TAR per vedere riconosciuto il sostegno al proprio figlio a scuola.
Lo scorso 24 febbraio si è tenuta a Roma la manifestazione organizzata da Tuttiascuola (associazione partenopea) e Disabilandia (comitato di genitori livornesi), qui l'emblematica foto, qui un articolo, qui il servizio del Tg3 (a proposito saluti a Toni Nocchetti!).
Tranne che sul sito dell'associazione, non ho trovato mezzo rigo di commento da nessuna parte, manco sulla neonata rubrica dedicata alla disabilità, inaugurata sul quotidiano a maggior tiratura nazionale.
Il prossimo 18 marzo ci sarà un'altra manifestazione per la scuola che in alto vorrebbero eliminare, organizzata da genitori, il cui actor principale signor Enrico Mazzieri si è anche iscritto sul nostro forum – l'ho invitato a parlarne ma, finora, non si è manifestato.
A proposito del nostro forum: abbiamo deciso di crearlo per mettere in contatto direttamente i genitori tra loro, in virtù del principio dell'auto mutuo aiuto (altro servizio che manca nel nostro Paese, a sostegno dei genitori con figli disabili). In 4 mesi e rotti di attività solo il 37% degli utenti scrive, gli altri leggono e basta. Difficile spiegare questo fenomeno: abbiamo perso la capacità di confrontarci oppure (davvero) ci sono barriere tecnologiche (qualcuno mi scrive dicendo che non ha la più pallida idea di come postare su un forum...)? Oppure è una percentuale standard, cioè in tutti i forum solo un terzo degli iscritti scrive, di solito?
Sulla scuola vorrei scrivere molto ma, sulla scorta della recentissima esperienza personale, come diceva quel cantante, "ho perso le parole"..... soprattutto quando leggo cose così: allora dove sta la verità? Le cattive prassi sono una percentuale miserrima (tali da essere archiviati come "incidenti di percorso inevitabili" e viviamo nel migliore dei mondi possibili per l'integrazione scolastica o....?
Nel dubbio, segnalo questo bellissimo e molto utile blog fatto da un insegnante di sostegno, contenente un sacco di materiale per i nostri figli. Scoperto per caso: complimenti all'autore!
------------------------
Comunicazione di servizio: a quanto pare persiste questo fenomeno dei troll, che hanno come scopo seminare zizzania facendo tutte quelle cose carine che spiegano il senso dell'essere (pleonastico) di questi personaggi. Invito i cortesi frequentantori del blog a non rispondere in nessun modo a queste insulse provocazioni: è come quando per la strada c'è la pupù del cane, si evita, no? Poi passa sempre qualcuno con la paletta e butta via tutto.
Foto: un insolito arrabbiato/deluso Totò insieme a Tina Pica preso da questo sito.

11 commenti:

Carmelo (南门灵) ha detto...

Salve... grazie per i complimenti e per aver linkato il blog. Io vi ho inserito nei link preferiti e utili... Complimenti per il vostro lavoro nel web... non conoscevo il suo sito... vi segnalo anche su facebook!
grazie mille
Carmelo.

Carmelo (南门灵) ha detto...

Spero che mi inserirete anche tra i vostri link preferiti... ;-) a presto!
Carmelo

orsatosta ha detto...

perbacco Carmelo che tempestività! certo che mettiamo il link nei preferiti! ciao e grazie!

Maria Grazia ha detto...

Secondo me, la questione della partecipazione al forum racchiude un po' tutte le motivazioni che hai messo...

Leggo nel "Perché questo forum?" che uno dei motivo alla base della sua creazione è quello di evitare "complicate" (senza esagerare comunque :-) ) procedure di registrazione.

Questo è uno dei motivi per cui - in illo tempore - ho traslocato su wordpress che, tra l'altro, permette di gestire lo spam in maniera sicuramente più soddisfacente.

Comunque sia, il problema dei forum è comune ad ogni contesto. Potreste provare a mettere delle semplici istruzioni su come si inserisce un post... Così andate per esclusione ;-) e, magari, riuscite a bypassare il blocco dovuto ad una scarsa familiarità con gli strumenti della Rete.

Buona settimana :-)

Andrea ha detto...

Ciao, sono arrivato su questo blog assolutamente per caso (seguendo i consigli del mio reader di google). Solitamente non scrivo commenti di questo genere, ma in questo caso non posso che farvi i complimenti, per tre motivi: argomenti trattati, abilità nella scrittura, coraggio.
Vi seguo!

TIMEOUT ha detto...

Per qualche giorno orsatosta, autore di questo blog, non sarà alla sua postazione di lavoro e avrà qualche difficoltà a collegarsi per cui faccio io momentaneamente gli "onori di casa" ringranziando Andrea del suo intervento.
Daniela (genitori tosti)

Archipedro ha detto...

Ottimo blog!
Simile a quello che avrei fatto io per "special olympics" a Udine... ma da noi, nel terzo settore, la capacità di dialogare in rete (di dialogare in generlae) é poco sviluppata. Si fanno tantissime cose, si condividono pochissimo.

Nel mio blog inserisco comunque anche articoli in tema di disabilità. Saluti!

Figli e sport

Valeria ha detto...

Io penso che si faccia fatica comunque a parlare di disabilità..
Ovviamente è più facile che riescano a scambiarsi opinioni le persone con disabilità fisiche.
Per quanto riguarda la disabilità intellettiva, è ancora più facile per le mamme giovani che si affacciano più facilmente sul web, mentre io (comunque limitata tecnicamente) per esempio faccio più fatica a trovare altre mamme (con qualche anno in più che frequentino il web), che abbiano i figli già grandi come la mia,già usciti dalla scuola.
E' vero che sono pochi mesi che è nato il mio blog ma speravo in qualche commento in più...in qualche confronto..
Sono entrata invece in Facebook e lì forse la situazione è migliore...Comunque non disperiamo:)
ciao a tutti
Valeria
www-confrontandoci.it

Maria Grazia ha detto...

@Valeria
la costruzione di una rete di lettori attorno ad un blog è questione di tempo - in primo luogo - ma anche di conoscenza delle dinamiche della Rete.
Facebook può essere un buon veicolo pubblicitario (a mio parere è essenzialmente quello) però ci sono anche network di blog come Mybloglog, Wikio (giusto per citarne qualcuno) in cui iscrivere il proprio e segnalare di cosa si occupa.
Abbiamo tutti cominciato con dei blog "silenziosi"... ma poi passa.
:-D

orsatosta ha detto...

Ehilà, sono finalmente tornata!
Ciao Maria Grazia e grazie per i consigli ;) un saluto ad Andrea e Archipietro... datemi qualche giorno che mi rimetto in pari con tutto.... cmq è ora di smetterla con questo scandalo che in Italia siamo indietro di 40 anni in fatto di disabilità.... appunto deve esserci questa "comunicazione" massiccia che cambi le cose una volta per tutte...... uh! :D

Archipedro ha detto...

Ciao Orsatosta!
Grazie d'essere passata sul mio mini-blog... per papà con bimbi sportivi.
Mi sento, nella mia specificità, un genitore un po' tosto (anche se non VERY TOSTO come voi...); il mio piccolo ottenne polacco, che ho "adottato" con la sua mamma quattro anni fa :-), a modo suo, e nella sua apparente "normalità", ha lottato per integrarsi in questo nostro nazional-sistema edonista... di genitori privilegiati che, non appena possono, si disinteressano dei figli. E questo ultimamente mi fa vergognare d'essere italiano...

Quando m'imbatto in persone come voi un pochino mi riconcilio con il mio paese, mediocre e decadente... :-)